Televisione

RAI: il Televideo il 15 gennaio 2024 ha compiuto 40 anni di servizio

Nel 2024, la Rai – la radiotelevisione italiana – segna un triplice anniversario significativo nella sua storia. Quest’anno, la Rai festeggia i cento anni della radio, i settant’anni della televisione e, non meno importante, i quaranta anni del servizio Televideo, un capitolo fondamentale nel panorama del servizio pubblico italiano.

Il Televideo, lanciato il 15 gennaio 1984, ha rappresentato una svolta nella fruizione dei media. Questo servizio ha permesso per la prima volta agli spettatori di “sfogliare” la propria TV, utilizzando il telecomando per navigare tra diverse pagine di informazioni e notizie.

Questa innovazione ha reso gli utenti più attivi e interattivi, prefigurando in qualche modo le dinamiche dell’era di Internet.

Televideo

Televideo si è distinto per essere un servizio gratuito, aggiornato in tempo reale e sempre accessibile, offrendo centinaia di pagine su temi vari come informazione, salute, lavoro, cultura, istituzioni, meteo, spettacoli e orari dei trasporti.

Questo servizio ha affiancato la televisione generalista, diventando un pilastro affidabile per gli utenti. La sua lunga storia, caratterizzata da continui aggiornamenti e innovazioni, dimostra il suo impegno costante verso il futuro.

In conclusione, il 2024 è un anno di celebrazioni significative per la Rai, che non solo riconosce il valore storico del Televideo, ma anche l’impatto profondo che ha avuto sulla società italiana, anticipando molte delle dinamiche del mondo digitale moderno.

Adv
Pulsante per tornare all'inizio