Telefonia

WindTre: aggiornamenti tariffari per le offerte di rete fissa a partire dal 1° Luglio 2024

WINDTRE ha annunciato un incremento di 5,99 euro al mese nel costo del servizio per alcune delle sue offerte di rete fissa, a partire dal 1° luglio 2024.

Tale aumento, applicabile anche ad alcuni clienti di rete fissa con partita IVA con un costo di 4,91 euro più IVA, è giustificato dall’azienda come un passo necessario per continuare a fornire un servizio competitivo rispetto alle esigenze crescenti del mercato.

Parallelamente all’aumento, WINDTRE introdurrà uno sconto di 5,99 euro al mese sulle stesse linee, indirizzato ai clienti che stanno pagando rate per l’acquisto di un modem. Questo sconto sarà applicato fino alla completa estinzione del debito per l’acquisto rateizzato del dispositivo.

Ecco il testo completo inviato da WINDTRE ai suoi clienti coinvolti:

Informativa riservata ai clienti con offerta di Telefonia Fissa.

A seguito della sopravvenuta esigenza di modifica del posizionamento dell’offerta e con la necessità di consentire a WINDTRE di continuare a fornire livelli di servizio in linea con le crescenti esigenze del mercato, a partire dal 1° luglio 2024 il costo del servizio di alcune offerte di rete fissa WINDTRE sarà incrementato di 5,99 euro al mese (4,91 euro + IVA per Clienti con partita IVA).

I clienti interessati dalla suddetta modifica riceveranno una specifica comunicazione nel Conto Telefonico WINDTRE, emesso nel mese di aprile 2024.

Sempre a partire dal 1° luglio 2024, sulle linee oggetto della suddetta comunicazione, WINDTRE applicherà uno sconto in fattura di 5,99 euro al mese (4,91 euro + IVA per Clienti con partita IVA). Tale sconto resterà valido fino al completamento del pagamento per l’acquisto rateizzato dell’apparato modem.

Come previsto dall’art. 98-septies decies, comma 5 del D. Lgs. 207/2021 (ex art. 70, comma 4 del D. Lgs. 259/03), qualora il Cliente non accettasse tale variazione, potrà esercitare il diritto di recesso dai servizi WINDTRE o passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione entro il 30 giugno 2024, nel rispetto del termine dei 60 giorni dall’invio della specifica comunicazione di modifica via Conto Telefonico, inviando una comunicazione avente come causale di recesso “Modifica delle condizioni contrattuali” attraverso uno dei seguenti canali: lettera raccomandata A/R al seguente indirizzo: Wind Tre SpA – Servizio Disdette – CD MILANO RECAPITO BAGGIO Casella Postale 159 20152 MILANO MI, tramite PEC all’indirizzo servizioclienti159@pec.windtre.it, chiamata al 159 per acquisire la sua richiesta, punti vendita Wind Tre, tramite il web form presente sul sito WINDTRE.

In caso di passaggio ad altro operatore con mantenimento del numero, oltre ad inviare la comunicazione di recesso, è necessario effettuare la richiesta di passaggio direttamente all’altro operatore entro lo stesso termine del 30 giugno 2024.

Qualora il cliente decidesse di recedere, e alla linea interessata dalla proposta di modifica fosse associato un contratto per l’acquisto rateizzato di un prodotto in corso di vigenza (es. modem, telefono, etc.), nella suddetta comunicazione, e prima di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore, potrà decidere se pagare le rate residue anche in un’unica soluzione, indicando tale scelta nella comunicazione inviata.

La normativa vigente offre ai clienti la possibilità di rescindere il contratto senza penalità in caso di non accettazione delle nuove condizioni tariffarie.

Specificatamente, i clienti possono esercitare il diritto di recesso entro il 30 giugno 2024, comunicando la loro decisione attraverso vari canali quali posta elettronica certificata, telefono, lettera raccomandata o di persona nei punti vendita di WINDTRE. È necessario che le comunicazioni di recesso citino esplicitamente la “Modifica delle condizioni contrattuali” come causa.

Per i clienti che desiderano cambiare operatore mantenendo il proprio numero, è richiesto l’invio della comunicazione di recesso a WINDTRE e una successiva richiesta di trasferimento del numero al nuovo operatore entro il 30 giugno 2024.

Se un cliente decide di recedere dal contratto e ha un accordo rateale per un dispositivo, può optare per saldare il debito residuo in un’unica soluzione prima di concludere il rapporto contrattuale con WINDTRE o di passare a un nuovo operatore.

Via
mondomobileweb.it
Adv
Pulsante per tornare all'inizio