Anteprime e RumorsTelefonia

TIM NetCo: spunta il nome di Maximo Ibarra. Sarà così?

Mentre Pietro Labriola, attuale Amministratore Delegato del gruppo TIM, non ha nascosto il suo desiderio di proseguire il suo percorso con TIM, gli occhi si rivolgono alla nuova entità aziendale, NetCo, che prenderà forma nell’estate del 2024.

NetCo, la cui denominazione è ancora da definire, rappresenta il ramo d’azienda di TIM che sarà trasferito a FiberCop in seguito alla conclusione dell’accordo di vendita della rete fissa a Kohlberg Kravis Roberts & Co. L.P. (“KKR”), programmato per l’estate 2024.

Il 5 novembre 2023, il consiglio di amministrazione di TIM ha approvato con 11 voti a favore e 3 contrari l’offerta di KKR per la cessione di NetCo a Optics BidCo, controllata dal fondo di investimento statunitense. L’operazione valorizza la rete fissa di TIM fino a 22 miliardi di euro, permettendo al gruppo una riduzione del debito di circa 14 miliardi di euro. Il completamento dell’operazione è previsto entro l’estate del 2024.

Il giorno seguente, TIM ha annunciato la firma dell’accordo di transazione per la vendita di NetCo con Optics BidCo, includendo anche Azure Vista, controllata dall’Abu Dhabi Investment Authority, come investitore nell’operazione guidata da KKR.

Recentemente, si è diffusa la voce che Maximo Ibarra potrebbe essere il nuovo CEO di NetCo, sebbene per ora resti una speculazione.

Ibarra, nato il 13 dicembre 1968 a Cali in Colombia, è l’attuale Amministratore Delegato di Engineering Ingegneria Informatica. Vanta una formazione accademica solida, con un Master in Business Administration e un Master in Marketing delle Telecomunicazioni conseguiti presso l’INSEAD di Parigi, oltre a un corso di General Management alla London Business School.

Dal luglio 2022, Ibarra presiede OVERLORD BIDCO S.p.A., detenendo il 100% di Engineering Ingegneria Informatica S.p.A.

Maximo Ibarra ha ricoperto il ruolo di CEO di Sky Italia da ottobre 2019 ad aprile 2021, durante il quale è stato incaricato di lanciare il servizio Sky WiFi nel settore della fibra ottica. Prima di questa posizione, ha accumulato esperienza lavorando con l’operatore olandese KPN.

La carriera di Ibarra è stata sempre legata al mondo delle telecomunicazioni, a partire dal suo ingresso in TIM nel 1994 come Marketing Analyst e successivamente in Vodafone nel 1996 come Responsabile Marketing Consumer. Ha ricoperto ruoli importanti anche in Fiat, Benetton e DHL International, prima di unirsi a Wind nel 2004, dove ha guidato la fusione con 3 Italia (di CK Hutchison) fino alle sue dimissioni nel giugno 2017.

Oltre a Ibarra, altri nomi emersi per la leadership di NetCo includono Elisebetta Romano, Eugenio Santagata, Paolo Bertoluzzo e Stefano Donnarumma.

Elisabetta Romano è considerata una candidata forte, grazie alla sua profonda conoscenza del settore che TIM sta per cedere.

Le supposizioni sulla futura leadership di questa nuova società sono già circolate, ma finora non c’è nulla di ufficiale.

Pulsante per tornare all'inizio